Sii saldamente un
Essere Umano,

tutto il resto vien da sé.

Copertina social.jpg

La relazione di cura è umana nel momento in cui non ci si scorda che dietro il paziente e dietro l'operatore ci sono due
esseri umani.

foto sito web nicole.png

CIAO, IL MIO NOME È NICOLE.

Probabilmente sei arrivata/o qui leggendo qualche post, ascoltando un' intervista oppure da Quel qualcosa in più... qualsiasi cammino tu abbia compiuto, sono molto grata tu sia qui in Anche Umani. 

collaborazioni cover sito web.png

CREA LA TUA ROUTINE DI PRESENZA
Il miracolo non è quello di camminare sulle acque, ma di 
camminare sulla terra verde nel momento presente e di apprezzare la bellezza e la pace che sono disponibili ora.

cover freebie routine presenza.png

COSA SCRIVE CHI STA SEGUENDO
ANCHE UMANI:

Lo trovo un progetto molto interessante e stimolante.
Scoperchi un bel vaso di Pandora nel senso che la comunicazione medico - paziente viene vista troppo spesso come un qualcosa di superfluo, quando dovrebbe essere essere centrale nel processo di cura.

Ivan, medico anestesista

Sono sicura che tutto l'impegno che stai dedicando a questo progetto e a queste tematiche un giorno avranno un impatto positivo nella nostra formazione come professionisti della salute.

Ilaria, studentessa di farmacologia

Da infermiere, dobbiamo ammettere a malincuore che purtroppo la "cura della comunicazione" nella relazione di cura viene spesso dimenticata, pur essendo fondamentale!
A volte ci si concentra sui "tecnicismi", senza però saper comunicare nel dolore e nella malattia.
Grazie per i tuoi spunti di riflessione!

Woundercare, infermiere

Mi fa piacere che si tratti finalmente di questo argomento.
Purtroppo la comunicazione con il paziente non è una tematica affrontata nel corso di laurea, non è una tematica a cui danno peso nella formazione di un medico. Invece è fondamentale. Più di miriadi di nozioni, che in caso di dubbio comunque possono essere rievocate e recuperate. Sono un operatore sanitario, lavoro in ambito oncologico e sto studiando Medicina.
Mi si spezza il cuore a constatare, anche dal vivo, che l'università non prepara assolutamente i medici
da un punto di vista umano e relazionale. 

Michelle, operatrice sanitaria

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Senti che Anche Umani ti risuona?
Senti che questo progetto ti sta parlando?

Ogni lunedì riceverai delle ispirazioni da leggere, ascoltare o guardare. 


"Aspire to inspire before you expire"